Convegno – Il Festival del Libro di Qualità a Roma

a   Semplicemente FLIQ. Da sabato 7 marzo a mercoledi 11, a Roma, il “Festival del Libro di qualità” ha intrattenuto, presso la sede della FUIS in Piazza Augusto Imperatore 4, scrittori e lettori di saggi, romanzi e riviste.

Otto presentazioni ad ingresso libero e gratuito che hanno visto la partecipazione di scrittori, giornalisti, editori e professori universitari che hanno dibattuto il grande tema della scoperta dell’inconscio e della parte più profonda dell’essere umano, attraverso la lettura critica di opere letterarie connesse con la Storia.

SABATO 7 MARZO

fORE 17,00: Presentazione del libro di Ray Bradbury “Siamo noi i marziani” (ed. Bietti) con Gianfranco de Turris, Riccardo Rosati e Mario Sammarone. La presentazione, molto seguita dai lettori (circa 70 i presenti) ha dato modo di scoprire un Ray Bradbury critico, polemico, spietato, comprendendo meglio anche la nostra contemporaneità. Siamo, appunto, noi i marziani. La gradita presenza del direttore editoriale dei filomati Antonio Cecere e del presidente Danilo Campanella è stata apprezzata.

ORE 18,30: Presentazione della rivista di narrativa Effe con Dario De Cristofaro, Cristiana Saporito e Francesco Vannutelli. I giovani, premiati dalla FUISS, hanno letto alcuni componimenti con la splendida voce di Cristiana Saporito incantando i presenti e vendendo tutte copie delle riviste presenti.

LUNEDÌ 9 MARZO

historicaF.-Bonini1 ORE 11,00: Presentazione della rivista Nova Historica con I partecipanti alla presentazione della rivista Nova Historica (www.novahistorica.com/) tra cui i relatori: il Rettore della Lumsa prof Francesco Bonini, il prof Giuseppe Parlato (Università degli Studi Internazionali di Roma) uno dei “vecchi leoni” dell’università italiana, presidente della Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice di Roma, ente culturale e di ricerca scientifica che mira alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio storico-culturale dell’Italia unita con particolare attenzione al Novecento e dal dicembre 2014 è coordinatore del Comitato di Direzione della rivista «Nova Historica», il prof Gaetano Sabatini (Dipartimento di Studi Storici Geografici Antropologici Facoltà di Lettere e Filosofia Università degli Studi Roma Tre,  fine studioso del ruolo del credito privato e della finanza pubblica nei processi di sviluppo economico, con particolare riferimento ai territori della Monarchia spagnola, tanto in Italia come in Europa e nell’area latino-americana, nei secc. XVI-XVII.) e il presidente della Philomates Association (www.philomates.org/) dott. Danilo Campanella patrocinatore dell’evento. Il rettore Lumsa ha esordito con la necessità di riportare

historica0l’università ad una dimensione comunitaria, attraverso un’apertura che le riviste scientifiche in maniera particolare possono favorire. Il prof. Parlato ha spiegato le linee generali, i fini e gli scopi della Rivista, mentre il prof. Sabatini ha illuminato i presenti sui rapporti con gli autori e il progetto di internazionalizzazione. Sono stato a questa presentazione ed ho constatato che gli accademici, enormemente esperti, sono anche persone “alla mano”, serene, con un’ampia proprietà di linguaggio senza tuttavia i barocchismi di molti dei loro colleghi. Il rettore ha inoltre dimostrato, con umiltà e assieme con il suo signorile portamento, di meritare la carica che detiene. historica
ORE 17,00: Presentazione del libro “Class” di Francesco Pacifico (ed. Mondadori). Con Francesco Pacifico, Eleonora Tiliacos, Mario Sammarone. libro 007La simpatia e la schiettezza della Tiliacos si sono unite con la profondità di un Francesco pacifico che, unendo gli aspetti propri del suo libro con alcune sue vicende personali, ha commosso e toccato profondamente il pubblico. Pacifico risulta un autore di cui si sentirà ancora parlare, una delle giovani menti critiche dell’Italia, giustamente premiato da Mondadori con la pubblicazione di “Class”, e che ripercorre la psicologia di una generazione che si trova a pagare i conti con la contemporaneità. Mondadori-F.PacificoClass

libro 020   ORE 18,30: Crescere e divenire, due romanzi, un unico tema: il percorso interiore. Con Danilo Campanella e Alain Ceresani. Presenta Andrea Menaglia. Lo scrittore italo-francese Ceresani è stata la scoperta di FLIQ, attraverso il suo pregevole editore che ha accettato di partecipare a questa rassegna, permettendo a tutti di godere della presenza di uno scrittore ancora poco conosciuto e che avrà senz’altro una distribuzione adeguata ai contenuti di “Non so molto di te”, romanzo-giallo “colto” ambientato a Roma.

MARTEDÌ 10 MARZO

ORE 11,00: Presentazione del romanzo storico “Il mantello di porpora” di Luigi De Pascalis (ed. La Lepre). Con Luigi De Pascalis, Alessandro Orlandi e Giovanni Salmeri dell’Università di Roma Tor Vergata, dove è professore associato di Storia del pensiero teologico, fine intellettuale ed appassionato scrittore.

MERCOLEDÌ 11 MARZO

ORE 16,30: Presentazione del libro “Elogio del piromane appassionato” (ed. Dehoniane) di Franco Ferrarotti. Con Franco Ferrarotti, Laura De Luca, Mario Sammarone – autore del libro “Il mito della sociologia – intervista a Franco Ferrarotti” (ed. Solfanelli).libro 021

ORE 18,00: Presentazione del libro “Cos’è questa crisi” di Filippo Di Forti (ed. Solfanelli). Con Filippo Di Forti, Oliviero Beha e il saluto di Franco Ferrarotti. Il sociologo Ferrarotti è stata un’altra perla della collana di questa rassegna, colma di personalità, opere e autori richiamati dalla prestigiosa sede scelta e dal nome della più grande associazione accademica internazionale, la Philomates Association (uk.wow.com/wiki/Philomates)

libro 018
    Gli auguri e i complimenti per le presentazioni del FLIQ sono arrivate da molteplici ambienti culturali. Hans Von Steimberg si è dichiarato “soddisfatto che una fiera del libro sia effettivamente di qualità, e che non arrivi dalle grandi corporazioni politiche o editoriali, per tornare ad una dimensione genuina ed intellettuale di queste tavole rotonde”. Mario De Lombardi si è complimentato “con l’associazione accademica dei filomati e con la Federazione Unitaria Italiana Scrittori per essere state sensibili alla fiera del libro”. Si ringrazia la Federazione Unitaria Italiana Scrittori per aver concesso la sede a questo evento, nonché per la loro disponibilità e la professionalità constatata durante i quattro giorni di lavori, nonché il direttore dei lavori Mario Sammarone e i suoi coadiutori Francesco Ciocci, Riccardo Narducci e Felix Amani.
La differenza tra questo progetto e tanti altri sta nel fatto che gli organizzatori hanno messo in atto quello che altri non fanno per timore di fallire o per mancanza di credibilità. Mario Sammarone ha superato la scommessa, dando alla prima edizione del Fliq lo slancio per riproporsi, con altri tempi e una progettualità che faccia tesoro delle difficoltà recepite.
Matteo Romualdi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...