Ettore Papaleo: lo slancio della fotografia nel cinema italiano

papaleo Roma – Si è spento stamattina, presso l’Ospedale Fate Bene Fratelli di Roma il regista e filomate Ettore Papaleo, al termine di una malattia che ha coraggiosamente combattuto ma che, alla fine, ha prevalso sul corpo mortale. ma l’eredità del suo spirito permane, attraverso le opere che narrano la sua storia.

Nato a Rodi in Grecia il 26 marzo del 1941, scopre ancora adolescente il suo amore per l’arte cinematografica, iniziando la sua carriera a Cinecittà come comparsa sui set, poi cameraman e fotografo. Papaleo viene notato nel ’68 dal regista Bernardo Bertolucci il quale gli affida il compito di realizzare tutte le foto di scena di due film molto importanti: Partner e Strategia del Ragno. Ettore prosegue sul set de L’Amante dell’Orsa Maggiore diretto da Valentino Orsini, diventando sempre più rappresentativo nel settore della fotografia cinematografica al punto che nel 1972 la RAI TV gli affida i set fotografici di La Baronessa di Carini e Racconti Fantastici, ambedue diretti da Daniele D’Anza.

Seguiranno i lavori per La Giacca Verde diretto daFranco Giraldi, Il Balordo diretto da Pino Passalacqua e Orient Express di Daniele D’Anza. Le foto di Ettore sono così incisive da venire pubblicate su importanti settimanali come Epoca, Europeo, Time, Panorama, Das Bild, Amica, Bunte lllustrierte.
Ettore tuttavia non è appagato dalla sola arte fotografica. Nel 1978 fonda la Cooperativa Cinematografica CALLIOPE producendo film di straordinario valore visivo tra cui: Suor Omicidi con Alida Valli e Anita Ekberg, Il Gabbiano d’Argento. Produce venti documentari sportivi per la RAI e filma in pellicola tutto il Campionato del Mondo di Pallavolo del 1980 in Italia.
Intanto la sensibilità fotografica di Papaleo si prestano alla realizzazione di una consistente serie di fotografie su Federico Fellini,  scelte per riempire un’intera sezione della mostra dedicata esclusivamente al maestro riminese e allestita in occasione del Pavillon Du Canada – Terre Des Hommes presso la Fiera Mondiale di Montreal.

papa2Dal 1985 in poi Ettore passa definitivamente ad occuparsi di fotografia cinematografica realizzando come direttore della fotografia L’Ultima Disperata Estate, Dove Nascono le Cicogne e molti altri lavori.

Nello stesso periodo accetta di disegnare le luci in teatro trasformandosi in light designer per alcuni interessanti eventi teatrali come L’Avaro di Moliere, Nodi, tratto da un lavoro di R.L. Laing, Il Maestro e Margherita, Oblomov, I Sotterranei con Valentino Orfeoettore
Ettore Papaleo si consacrerà quindi come regista e sceneggiatore di particolari doti visive, grazia alla sua primigenia formazione, nel “piccolo cinema d’autore” con pellicole quali: Il Bambino Parla la Pubblicità, Omeopatia, lridologia, Naturopatia (12 Video sulla Medicina Alternativa), Kodak’s Back, Stage, Villa dei Quintili, Festival Nordico, The Russian Ensemble, On the Road (2 documentari realizzati in USA), Roma Barocca e Rehearsal for LOST.
Manifesto8 marzo72Nel 2005 presentò Storia di Eva, un film completamente girato in digitale che ha scritto, diretto e prodotto ricevendo ben cinque premi al festival Giano Bifronte del Comune di Roma e nel 2008 inizia la produzione e le riprese del suo nuovo film Hungry Heart, legato al tema dell’anoressia, purtroppo incompiuto.

Il 31 ottobre 2008 entra nella Philomates Association (allora Associazione Italiana Filomati) collaborando a progetti teatrali e co-sceneggiando racconti e futuri progetti cinematografici.

Il mondo del cinema e dello spettacolo, la famiglia, gli amici si stringono per l’ultimo saluto a un regista che seppe, con umiltà, dedicarsi a temi sensibili, incurante degli aspetti commerciali e attento, invece, a quelli emotivamente umani.

 

Renato Sarcinelli.

 

 

Foto di repertorio:

 

   ettore4

ettore2ettore

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...