Ancora la Banda della Magliana

Banda490x200 Roma 23 settembre – Gli agenti della sezione investigativa antimafia della Polizia di Stato (DIA) hanno sequestrato beni per un valore complessivo di 2 milioni di euro ad alcuni personaggi legati alla famigerata Banda della Magliana, resa famosa, in tempi recenti, dalla serie televisiva “Romanzo Criminale”. Uno dei personaggi è Enrico Nicoletti, elemento di spicco della banda. Il legame tra lui e il clan dei Casamonica sembra essere Giuseppe Giagnoli, romano di 57 anni, che sarebbe un prestanome di Nicoletti. Implicate erano alcune concessionarie di auto, di lusso e d’epoca, a lui intestate sono a Centocelle, alla Magliana, al Trullo, quartieri romani. Tra i beni sequestrati, oltre alle quote delle società ci sono Ferrari, Porsche, nonché palazzi a sud della Capitale. Sembra che la Banda della Magliana abbia ancora strascichi non da poco, che permettono ancora il riciclo di denaro sporco con numerose attività illecite. Persone, conoscenze, contatti ereditati dalle attività della Banda che operò nel centro Italia tra il 1976 e il ’92. Il boss era Franco Giuseppucci (er Negro, morto dell’80 davanti a un bar). I luogotenenti erano Enrico De Pedis (detto Renatino o Il Dandi, ucciso nel ’90, sepolto a Sant’Apollinere e presunto redento) Nicolino Selis (il Sardo, nato a Nuoro ma trasferitosi a Ostia, morto in un agguato nell’81) e Maurizio Abbatino (detto il Freddo, collaboratore di giustizia, accusò l’eccessiva attenzione dei media sulla Banda contro il quasi silenzio verso altre organizzazione come la P2 e Ordine Nuovo), tutti alleati con il Clan dei Casamonica (famiglia mafiosa laziale fondata da Rom stanziali di etnia sinti, nata intorno agli anni ’70) per il traffico di droga, rapine, usura, sequestri, riciclaggio. Tra i pentiti “eccellenti” si annoverano Abbatino, Lucioli, Sicilia, Mancini.

Nicola D’Adamo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...