27 agosto 1770: Nasce Georg Wilhelm F. Hegel

Hegel_portrait_by_Schlesinger_1831Perché ricordare il filosofo più rappresentativo dell’idealismo tedesco? Perchè Hegel che sentenziò “la filosofia è necessariamente sistema” lo sviluppò nell’impianto teoretico denominato Idealismo assoluto, che segnò i destini della filosofia ma anche della cultura successiva, per lo meno quella europea. Hegel analizza tutti gli ambiti dello scibile, dalla natura alla religione, dalla dialettica alla scienza, in un quadro concettuale enorme e onnicomprensivo. Non si può scrivere la filosofia di Hegel in pochi paragrafi senza incorrere nel riduzionismo, ma faremo un tentativo. Secondo il filosofo l’ideale e il reale, separati dalla religione, sono invece una cosa sola. Tutto ciò che è ideale è reale: “il mondo è come io lo penso, se non è così,tanto peggio per il mondo”. Hegel fonda tutto sulla dialettica. Per Hegel, come in una discussione in cui due vogliono avere ragione, anche la vita è lotta. L’idealismo hegeliano ha avuto, soprattutto in Germania, grazie o per colpa dello sviluppo del pangermanesimo un notevole ascendente sulla classe politica. Ancora oggi vanta molti “ammiratori” sia sul piano filosofico che politico. L’idealismo è in opposizione al realismo filosofico che, al contrario del primo, non passa dall’idea alla cosa (res) ma dalla cosa (l’oggetto osservato) alla definizione di un’idea.

Markus Schulz from Philomath News

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...