A Roma l’accademia per eccellenza

dino-gasperini-roberto-154376Camminando per il centro di Roma, passando davanti la Chiesa sconsacrata di Santa Maria in Grottapinta (Campo dei Fiori) troviamo una delle scuole piu’ attive di arti decorative della Capitale. E’ l’Accademia del Superfluo, di cui il direttore dei corsi, il maestro decoratore Roberto Lucifero, ne gestisce le attività.
Maestro, da quando esiste l’Accademia, e chi ha scelto questo particolare nome?

L’Accademia del Superfluo nasce nel 1986 come iniziativa volta alla divulgazione delle arti decorative. Il nome Accademia del Superfluo, una mia scelta, pur facendo riferimento alle accademie sorte in Italia nel Seicento (Accademia degli Incamminati, Accademia degli Agiati etc.) si riferisce specificatamente alla polemica, nata con il movimento postmoderno, in cui viene messo in discussione il Funzionalismo come ideale estetico nell’architettura. L’atteggiamento polemico insito nella scelta del nome contrasta con gli obiettivi della scuola, sia per l’attività artigianale svolta sia per le possibilità sul mercato dell’occupazione.

Oltre ai corsi in attivo da anni, ( acquerello di paesaggio e d’ interno, trompe l’ oeil, stencil, finti marmi, finto intarsio marmoreo, grisaille, doratura a foglia, lucidatura e decorazione del mobile) lei cura personalmente un gran numero di progetti culturali. Qual’é stata l’ultima mostra?

Attualmente e fino a novembre è in corso ROMAMOBILE, progetto sul tema della mobilità a Roma con opere di maestri del ‘900 come Arman, Balla, Cambellotti, Ceroli, Pompa, Ponti, Sironi, Tato, Tulli e di artisti contemporanei. La precedente mostra I VOLTI DEL BUDDHA, durata 6 mesi esponeva oltre 130 statue di arte Buddhista.

I costi per i corsi sono alti?

I costi dei corsi variano da 250 a 550 euro a seconda del numero di lezioni. I partecipanti realizzano tele, tavole e oggetti in legno dipinti con le tecniche apprese e, a fine corso, potranno utilizzarli come elementi decorativi e artistici per la loro casa.

In molti oggi stringono la cinta per far fronte alla crisi, e i primi a subirne le conseguenze sono proprio gli hobby. Avete registrato un calo di iscritti nell’ultimo anno?

Senz’altro, anche se, in considerazione delle attuali difficoltà i costi dei corsi sono rimasti invariati da oltre 10 anni, il numero degli iscritti è diminuito considerevolmente.

Per chi fosse interessato ai corsi, a chi deve rivolgersi?

Le persone interessate potranno visitare la sede della scuola, esperienza affascinante visto che ci troviamo all’interno di una chiesa sconsacrata sorta sulle vestigia del Teatro di Pompeo: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18 in via di Grottapinta 21 (Campo de’ Fiori) 00186 Roma oppure telefonare (tel. 06 6877965 – 6896277) o inviare una email: info@luciferoroberto.it

 

Michele Serra

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...