Torna al cielo la donna delle stelle

ackFirenze – È morta tre ore fa all’età di 91 anni l’astrofisica Margherita Hack. Era nata a Firenze il 12 giugno del 1922. Dal 1964 al 1992 ha insegnato astronomia all’università di Trieste. Si laureò in fisica a Firenze nel 1945 con un tesi sull’astrofisica ed è stata membro delle più importanti associazioni di fisica e astronomia. E’ stata attivista culturale (celebre la sua sfuriata con Pippo Baudo ad un Festival di Sanremo) politica (critica del governo Berlusconi) e civile. Margherita Hack si espresse contro la costruzione di centrali nucleari in Italia, ma a favore della ricerca sull’energia nucleare. maaaSecondo la scienziata esiste «una paura irrazionale, anche scientifica, per l’energia nucleare», che però inquinerebbe molto meno dell’energia a petrolio, a metano e a carbone, a cui dovremmo comunque ricorrere. Si è anche impegnata a favore del riconoscimento dei diritti civili per le coppie omosessuali, e per questo è stata premiata il 12 agosto 2010 come “personaggio gay dell’anno”. A favore dell’eutanasia, scrisse un proprio testamento biologico. E’ stata sempre critica nei confronti del cattolicesimo e della religione in generale, forse perchè di madre cattolica e di padre protestante, ma entrambi iscritti alla Società Teosofica. In questo clima familiare la Hack maturò la convinzione che ogni credenza religiosa sia, se non superflua all’uomo di scienza, addirittura dannosa. Animalista convinta e militante, “gattara”, e vegetariana «Non la mangerei mai, perché mi sembra veramente atroce uccidere milioni e milioni e milioni di animali… è veramente un’ecatombe ogni giorno sulla terra».

dome_7555375_21370Fulgido esempio di ipaziana memoria, non si é isolata dal mondo in una “torre d’avorio” come troppi pensatori, ma é stata soggetto e protagonista delle dinamiche del suo tempo, a torto e a ragione.

« La scienza non riesce a dare una risposta totale. Quindi il mistero c’è certamente. Se quando morirò dovessi scoprire che c’è la vita eterna, direi a Dio che ho sbagliato. E forse tutto sommato, sarebbe bello essersi sbagliati. Gesù è stato certamente la maggior personalità della storia. Il suo insegnamento, se è resistito per 2000 anni, significa che aveva davvero qualcosa di eccezionale: ha trasmesso valori che sono essenziali anche per un non credente ». (Margherita Hack, da “Dove nascono le stelle”, Sperling & Kupfer, Milano 2004, pag. 198)

I filomati di tutto il mondo, assieme alla comunità scientifica, si stringono intorno alla sua memoria.

Davide Ruotolo

.marg

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...